Deforestazione, allarme rosso in Amazzonia

Deforestazione, allarme rosso in Amazzonia

E’ di nuovo allarme rosso in Amazzonia : secondo i dati preliminari dell’Istituto nazionale di indagini spaziali, tra agosto 2012 e luglio scorso la perdita di foresta amazzonica è aumentata di quasi il 35%, frenando così bruscamente, per la prima volta dal 2008, la tendenza al ribasso del fenomeno. In particolare, in questo periodo, il grande ‘polmone verde’ ha visto sparire 2.765,62 chilometri quadrati di vegetazione, un’area due volte più grande del perimetro della città di Rio de Janeiro. In base alle proiezioni, lo Stato del Mato Grosso è responsabile per il 42,8% della deforestazione dell’ultimo anno.

Deforestazione : allarme Amazzonia

Nessuno dovrebbe dimenticare che l’Amazzonia è la più grande foresta rimasta al mondo, uno scrigno inestimabile di biodiversità da difendere ad ogni costo. L’Amazzonia è in pericolo a causa della deforestazione, ma anche dei cambiamenti climatici.

deforestazione

L’Amazzonia sta morendo, da paradiso si è trasformata in un inferno. E proprio nei giorni in cui si tiene a Varsavia la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, vengono divulgate le immagini aeree, ma non solo, degli effetti devastanti della deforestazione sulla foresta pluviale amazzonica. Dopo mesi di lavoro, i fotoreporter Reuters, Nacho Doce e Ricardo Morais, hanno documentato quello che rimane del più grande polmone terrestre. Le foto mostrano intere aree divorate dagli incendi controllati (appiccati per fare spazio a coltivazioni, miniere e altri progetti), responsabili di elevate emissioni di anidride carbonica. L’agenzia spaziale brasiliana informa che nell’ultimo anno la deforestazione è aumentata di un terzo, spazzando via un ‘area pari a due volte la città di Los Angeles. Se queste cifre si  dovessero dimostrare esatte, verrano confermati i timori e gli avvertimenti di scienziati e ambientalisti sui rischi che corre l’intero ecosistema (reuters)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com