Storia di un’aquila che si credeva un pollo

Storia di un’aquila che si credeva un pollo

Riprendendo il percorso intrapreso qualche tempo fà su quella che potremmo chiamare crescita personale, oggi voglio raccontare una storia, tanto semplice quanto significativa … leggila tutta d’un fiato perchè sono certo che ti aiuterà a riflettere !

C’era una volta una bellissima aquila con delle splendide ali, lunghe, forti, di un colore raggiante che stava covando le sue uova. All’improvviso iniziò un forte temporale e l’aquila decise di portare le proprie uova in un posto più sicuro a valle. Mentre stava trasportando queste uova nella fretta ne perse una che andò a cadere in un pollaio, nel nido di una chioccia che in quell’attimo si era alzata.

Al suo ritorno la gallina non si accorse dell’accaduto e riprese a covare le sue uova. Quando l’uovo si schiuse l’aquilotto vide attorno a se soltanto polli e nient’altro che polli ! Diventò grande e un giorno mentre giocava con l’amico pollo nell’aia alzò gli occhi al cielo e vide qualcosa di veramente splendido e chiese al suo amico: “Che uccello è quello lassù ?”. “Caro amico, quello è il “Re degli uccelli”, è l’aquila !: vedi com’è grande e come vola ? Ma noi siamo purtroppo destinati a rimanere quaggiù !”.

aquila_polloL’aquila continuò a fare la sua vita, diventò vecchia e poi morì: nacque da aquila, visse da pollo e morì da pollo, ignorando di essere un’aquila.


Tu stai vivendo la tua vita secondo ciò che senti di essere o secondo quello che gli altri vorrebbero che tu fossi ? Te lo chiedo perchè, troppo spesso, i condizionamenti che ci vengono imposti dalla società ci impediscono di vedere bene ciò che siamo e ci portano inesorabilmente a credere di poter arrivare fino a 10, mentre, in realtà, se soltanto ci credessimo un po’ di più, scopriremmo che potremmo toccare il 100. Hai presente la parabola dei TALENTI ?

E allora, cosa diventa veramente importante fare ? Diventare l’aquila che è in noi, non accontentandoci dell’immagine riflessa, avendo la curiosità di capire se stiamo davvero sul binario giusto per noi o se siamo semplicemente nascosti dietro un “falso me” che ci preclude autentiche esperienze di vita come nutrimento per la nostra Anima.

Ti invito a fare un gioco e a chiederti : “sono davvero dove vorrei essere ? Quanto ascolto la mia voce e quanto, invece, quella degli altri e la confondo con la mia, a volte per comodità ?”. Uscire dalla zona di confort non è semplice, ma potrebbe rivelarsi un grande investimento per il nostro futuro !

 

« La vita è un mistero, il che significa che la mente razionale non è in grado di comprenderla. Per questo dovete svegliarvi, e improvvisamente vi renderete conto che la realtà non è problematica: il problema siete voi. » [Anthony de Mello]

 

Fammi sapere cosa ne pensi ed iscriviti alla mia newsletter per poter leggere i miei prossimi post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com