Internet delle cose : il 2015 sarà l’anno de …

Internet delle cose : il 2015 sarà l’anno de …

Da oltre 4 anni, il Consumer Lab di Ericsson conduce un’indagine globale dedicata ai desideri dei consumatori per mettere in evidenza quali saranno le 10 tendenze tecnologiche nel 2015 e negli anni a venire.

I risultati di questa analisi dimostrano che sono i consumatori stessi ad auspicare e ad immaginarsi una vita sempre più connessa, in cui gli oggetti di uso quotidiano possano fra di loro integrarsi e comunicare in tempo reale. Questa visione è stata certamente favorita dall’incredibile diffusione degli smartphones e dalla quantità potenzialmente infinita di app a disposizione.

Internet delle cose : l’evoluzione del web

La base dati su cui si basa il report è stata ottenuta studiando gli utenti delle città di Johannesburg, Londra, Città del Messico, New York, Mosca, San Francisco, San Paolo, Shanghai, Sydney e Tokyo, possessori di uno smartphone e di età compresa tra 15 e 69 anni. Dal punto di vista statistico, queste città rappresentano circa 85 milioni di utenti, utilizzatori di Internet su base giornaliera.

Cliccando sull’immagine che segue potrai leggere e scaricare l’analisi completa di Ericsson in inglese, ma puoi anche scoprire le 3 principali macro tendenze che caratterizzeranno questo ed i prossimi anni leggendo il resto del mio articolo.

internet delle cose

Internet delle cose : il futuro è streaming

Al primo posto di questa classifica dell’internet delle cose troviamo il mondo dei contenuti televisivi. Questo settore sta subendo un vero e proprio cambiamento radicale : accanto al tradizionale modello “via cavo“, in molte parti del mondo è ormai sempre più diffusa l’abitudine di guardare la televisione in streaming e, soprattutto, in un sistema multi piattaforma (smartphones, tablet, PC).

Tutto ciò, potenzialmente, consente di usufruire dei contenuti senza limiti geografici, ovunque nel mondo e nel momento in cui se ne abbia la voglia e la possibilità. Tutto ciò si ottiene secondo la logica on-demand, distaccandosi dalle imposizioni e dalle scelte del tradizionale palinsesto TV.

I dati del report Ericsson già sopra menzionato confermano questa tendenza e portano il 2015 ad un risultato storico : si stima infatti che nel corso di quest’anno i contenuti in streaming supereranno quelli della TV tradizionale. La tendenza era già evidente nel 2014, visto che la TV in streaming aveva già superato quella tradizionale nella fascia di età 16-45 anni.

InternetOfThings4

Internet delle cose : le case intelligenti

Nonostante le innumerevoli funzionalità gestite dagli smartphones di ultima generazione, sempre connessi alla rete, l’era degli elettrodomestici intelligenti non è ancora una realtà consolidata. InternetOfThings5Le telecamere IP, gli impianti di climatizzazione ed i termostati intelligenti sono solo alcuni dei numerosi oggetti presenti sul mercato, ma ciò che ancora manca è la possibilità di utilizzarli nella maniera più integrata possibile.

E’ molto interessante scoprire come, però, l’indagine di Ericsson dimostri che più della metà delle persone si dichiarino molto interessate ad un forte cambiamento in questo senso : il desiderio di avere sensori che li avvertano di problematiche all’impianto idraulico o all’elettricità, piuttosto che in grado di emettere avvisi al rientro/uscita dei loro familiari da casa è in continua crescita.

Ci si aspetta che la casa inizi a comunicare in autonomia quando non è possibile essere presenti fisicamente, tenendo sotto controllo che cosa accade durante la nostra assenza.

Internet delle cose : le “smart city”

Il nuovo modo di vivere e la nuova mentalità “in rete” consente alle persone di diventare cittadini più efficienti. Ecco infatti che l’analisi di Ericsson ha evidenziato come i possessori di smartphone intervistati abbiano definito le loro linee guida per le città connesse del futuro. In particolare, il 70% di loro si aspetta mappe del traffico cittadino aggiornate in tempo reale e la possibilità di comparare, per risparmiare, le varie tariffe domestiche di acqua, gas ed elettricità. Quel che è certo è che l’intelligenza collettiva e collaborativa diventerà uno dei trend che ci accompagneranno nei prossimi anni, con il 2020 come anno della consacrazione definitiva. Insomma … tutto ciò che è Social sembra andare per la maggiore e forse alcuni dei miei precedenti articoli lo hanno già dimostrato …

InternetOfThings6

Se questo articolo sull’internet delle cose è stato di tuo interesse, ti invito a condividerlo sui Social Media che utilizzi e a lasciarmi un commento. Se non hai letto l’articolo dal titolo “Social Shopping : il vero boom sarà nel 2015“, leggilo ora : potrebbe essere per te un’altra interessante scoperta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com