Un’impresa nel palmo della mano

Un’impresa nel palmo della mano

La vita che amo e cerco di vivere ogni giorno è un mix di ricordi passati e di progetti futuri, di “paura di fare” e di voglia di iniziare, di amicizie andate lontano e di altre ritrovate per caso, magari su una spiaggia in un caldo martedì di fine agosto.

Proprio qui, su questa spiaggia oggi accarezzata da un mare cristallino, ho passato la mia adolescenza, le infinite vacanze estive alla fine della scuola. Qui era nata la mitica “banda del tufo” e l’estate era per noi maschietti terra di conquista di turiste venute in vacanza ? il tutto sempre sotto l’occhio vigile del bagnino …

Un tuffo nel passato è sempre emozionante, dona sorrisi e qualche lacrima di nostalgia, ma ti fa capire quanto siano importanti le relazioni che crei e che possono durare nel tempo. Ma il tempo passa e le cose cambiano.

Passeggiando tra gli ombrelloni ed i lettini al sole ti accorgi che ci sono sempre meno persone, giusto o sbagliato che sia, che sfogliano il giornale o leggono un buon libro tenendolo tra le mani. Perché ci sono le app per scaricare l’ultima edizione del quotidiano preferito e il kindle per portare in borsa 20 libri insieme … già, la tecnologia ha cambiato molti aspetti della nostra vita.
Poi ci sono i social network, una nuova frontiera per creare relazioni anche con persone dall’altra parte del mare. Sorrido quando qualcuno mi vede e mi dice “ma sei sempre con il telefonino in mano !” … perché penso a quando mi diceva “ma sei sempre in giro per lavoro !”. Tutto vero ?

Oggi non mi muovo più come una volta, non faccio più 60.000 km all’anno per andare ad incontrare le persone. Uso i social e creo relazioni, anche dalla spiaggia, e così “incontro” le persone. A km zero.
E grazie ai social faccio impresa, sviluppo la mia attività, genero fatturato e mostro alle persone come cogliere un’opportunità reale e innovativa sfruttando la tecnologia che abbiamo nel palmo della mano. La rivoluzione digitale è iniziata da anni, ci siamo dentro in pieno, ma ancora c’è chi ne parla male, così come parlavamo male dei primi cellulari che pesavano 5 kili (ma magari invidiavamo chi li aveva). Sui social ci siamo tutti, nolenti o volenti. Solo che molti ancora non hanno compreso la grande opportunità che offrono.

Il futuro porterà ancora molti cambiamenti, ma la differenza reale la faremo sempre e solo noi con le nostre scelte, con la nostra conoscenza e la nostra curiosità !
PS e comunque l’acqua stamattina era meravigliosa ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com